Si può parlare di valorizzazione del fiume Calore con auto fuoristrada e quad nelle sue immediate vicinanze? La polemica scoppiata tra la LIPU e l’Associazione Amici del Rione Ferrovia affiancata da due associazioni di fuoristrada – ATTO 8

Documento indirizzato al Sindaco di Benevento e alla stampa locale

Evento contraddittorio a Pezzapiana:
con fuoristrada e quad non si salva il fiume Calore

Si fa un gran parlare delle problematiche dei corsi d’acqua a Benevento, ma invece di fare passi avanti per salvare quello che c’è (che comunque è ben poco rispetto alla situazione di 50 anni fa) realizzando interventi atti a migliorare la precaria situazione esistente (depurazione dell’acqua, eliminazione degli scarichi abusivi di rifiuti solidi, realizzazione delle opere di ingegneria naturalistica, creazione e rispetto delle aree protette, ecc.) si ignora la gravitá della situazione e ci si illude di fare qualcosa di positivo promuovendo all’interno di una manifestazione come ”Salviamo il fiume Calore” eventi che, a dispetto del titolo, non hanno nulla a che vedere con la salvaguardia dell’ecosistema fluviale.

Il primo fine settimana di ottobre nell’ambito di questo evento sotto gli occhi dell’intera comunità beneventana si è provveduto a manomettere con grandi macchine escavatrici l’area fluviale di Pezzapiana presso la città di Benevento. Sono stati fatti significativi movimenti di terra per la realizzazione di piste, con profondi fossi e alte rampe, per fuoristrada e quad, veicoli a motore che non hanno neanche rispettato le piste costruite invadendo le rive, il greto e il letto del fiume.

Tutto questo è successo in un’area che fa parte dell’Oasi ”Zone Umide Beneventane”, area protetta istituita recentemente per la protezione della fauna selvatica, oltre che uno dei piú importanti corridoi ecologici della Regione Campania e il più importante della provincia di Benevento.

Le sottoscritte associazioni vogliono esprimere la loro protesta per impedire che nel futuro cose del genere possano capitare di nuovo.

Tale azione non deve essere interpretata come una completa censura nei confronti di un’attività, l’escursionismo con fuoristrada (che comunque a nostro parere risulta essere culturalmente discutibile e assai dannoso per gli ambienti naturali) o contro l’iniziativa in toto che ha compreso anche attività a cavallo e in canoa – né tantomeno verso le associazioni che hanno promosso l’iniziativa. Questa è soprattutto una netta denuncia nei confronti di un lassismo di chi dovrebbe essere preposto a vigilare sul territorio e che inaccettabilmente lascia che vengano ignorate e non rispettate le leggi in materia di salvaguardia degli ambienti e contro un modo di fare tutt’altro che rispettoso della natura che non va intesa come un qualcosa a completo uso e consumo del genere umano ma che va invece conosciuta intimamente, rispettata e temuta come proprio l’anniversario dell’alluvione del ’49 avrebbe dovuto ricordare e insegnare.

Con la presente le Associazioni, i Comitati e le singole persone firmatarie

CHIEDONO

quindi che l’Amministrazione comunale chiarisca:

• in base a quali strumenti e a quali norme ha autorizzato i lavori di movimento terra effettuati con mezzi pesanti e rumorosi per la realizzazione di fossi e rampe per le evoluzioni di fuoristrada e quad;

• in base a quali assunti ha consentito ai quad il passaggio nel greto e nel letto del fiume e, qualora si ravvisasse l’assenza di atti autorizzativi, perchè gli uffici preposti al controllo e alla tutela del territorio non sono intervenuti a sospendere tali attività.

Infine SI CHIEDE

che vengano assolutamente vietate, come in qualunque altra zona protetta d’Italia, future escursioni con mezzi a motore all’interno di tutte le aree demaniali quali sono gli alvei fluviali e che nelle aree di pertinenza dei fiumi non vengano più autorizzati motoraduni o attività escursionistiche con mezzi fuoristrada o, almeno, qualora tale attività venga eccezionalmente permessa, che per lo meno essa venga preceduta da una attenta valutazione di incidenza, come d’altra parte prevedono le normative europee dall’Italia sottoscritte e ratificate.

COORDINAMENTI DI ASSOCIAZIONI
– Benevento Ecosolidale – Coordinamento provinciale delle Associazioni ambientaliste e solidali;
– Rete Arcobaleno di Associazioni per un’economia ecosolidale.

ASSOCIAZIONI
– Accademia Kronos – Sezione di Benevento;
– Art’Empori – persone consapevoli in librerie indipendenti – Benevento;
– Associazione Rete Arcobaleno Benevento;
– CAI Club Alpino Italiano – Sezione di Benevento;
– Città di Eufemia – Nodo di economia solidale – San Lorenzello;
– E’ più bello insieme – Benevento;
– FAI Fondo per l’Ambiente Italiano – Delegazione di Benevento;
– FIAB Sannio – Ambiente e biciclette – Benevento;
– GAS Arcobaleno Benevento – Gruppo d’Acquisto Solidale;
– La Cinta Onlus – Per il recupero della relazione uomo-animale – Benevento;
– Lerka Minerka – Associazione di escursionismo naturalistico – San Giorgio del Sannio;
– LIPU – Sezione di Benevento;
– Slow Food Benevento;
– Tandem21 – Consumo Critico e Commercio Equo e Solidale – Benevento;
– WWF Associazione Sannio – Benevento.

COMITATI
– A Guardia dell’Ambiente – Comitato civico di Guardia Sanframondi;
– Comitato contro la costruzione di un inceneritore a San Salvatore Telesino.

SINGOLE PERSONE
– Gabriella Moscati;
– Franco Annecchiarico;
– Serenella Martone;
– Daniele Melillo;
– Marta Kocsis;
– Alessio Masone;
– Vincenzo Columbro;
– Antonio Di Chiara;
– Giulio Martino;
– Fabio Santucci;
– Daniele Tufo;
– Pasquale Casciello;
– Maria Francesca Ocone;
– Massimo Mazzone;
– Antonio Medici;
– Carmela Longo;
– Nicola Sguera;
– Nicola Cocchiarella;
– Luca Zolli;
– Daniele Tufo;
– Maria Masone;
– Enzo Auletta;
– Alfio Corbo;
– Enzo Ascione;
– Marcello Stefanucci;
– Roberto Pellino (zio bacco);
– Tullio Zullo;
– Erasmo Timoteo;
– Angelo Moretti;
– Maria Pia Cutillo;
– Marilina Mucci;
– Mario Festa;
– Stefania Leone;
– Marina Paolucci;
– Antonio Passaro;
– Loredana Tursilli;
– Gerardina Carrozza;
– Fabio Panella;
– Maurizio Luciano;
– Adriana Ruocchio;
– Lorenzo Piombo;
– Aurora Lobina;
– Pina Fontanella;
– Angelo Miraglia;
– Quirina Taddeo;
– Nina Iadanza;
– Franco Russo;
– Oceane Baudouin;
– Salvatore Bava;
– Chiara Caporaso;
– Veronica Caretti;
– Marina Della Torca;
– Federica Francesca;
– Emilio Iele;
– Serena Iele;
– Giuseppe Iovino;
– Simone Iovino;
– Martino Ugo Izzo;
– Giuseppina Palatella;
– Carmine Pucillo;
– Tommaso Repola;
– Stefano Solinas;
– Fernando Tresca;
– Sergio Scarinzi
– Massimo Simeone
– Samantha Calandrelli
– Francesco Bevilacqua;
– Romilda Russo;
– Costantino Tufo;
– Pasquale Palmieri;
– Francesco Pascale;
– Pierluigi Santillo;
– Maria Laura Laureti;
– Fabrizia Rotili

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...