I fiumi a Benevento, il punto di vista di una naturalista ungherese che vive a Benevento

Calore prima e dopo
I fiumi a Benevento: problemi e soluzioni

di Marta Kocsis

Come si sia ridotto il fiume in cui, negli Anni ’50 e ’60, una generazione imparava a nuotare, giocare e ammirare le bellezze della natura, è un tema da approfondire.
Partiva in quei decenni, un’attivitá distruttiva, che considerava esclusivamente l’uomo, senza il suo “habitat”, il paesaggio, la natura.
Questa visione sbilanciata non poteva che portare ai diversi risultati negativi che oggi sono sotto i nostri occhi:
• al posto di un fiume con acqua abbondante e pulita, abbiamo, nei mesi estivi, un corso d’acqua con una portata ridottissima, dove scorronno esclusivamente i liquami di fogna;
• una forte riduzione della folta vegetazione ripariale, costituita da boschi igrofili e da estesi canneti, e dei suoi inquilini naturali (pesci, uccelli, insetti, rettili), e al posto di tutto questo, abbiamo molte volte, edilizia abusiva, ma anche un’urbanizzazione senza senso e ruolo, e argini di cemento che hanno interrotto il rapporto con il fiume.
Anche se i decenni passati hanno lasciato le loro tracce incancellabili è nostro compito migliorare la situazione. Quali sarebbero le soluzioni possibili?
Un primo passo potrebbe riguardare il rispetto delle leggi giá esistenti che prescrivono fasce di rispetto lungo i fiumi, non concedendo, entro questa fascia, la cementificazione e la coltivazione della terra. Per evitare che i fiumi diventino fogne e discariche, si dovrebbero costruire depuratori dalle dimensioni poco impattanti, e per liberarli dai rifiuti, si dovrebbe praticare la raccolta porta a porta invece che porta a fiume. Controllare, e in alcuni periodi proibire, l’attingimento di acqua dal fiume per innaffiare i campi perchè così, oltre a diminuire fortemente le possibilitá di sopravvivenza di numerose specie acquatiche, si potrebbero avere delle conseguenze negative dal punto di vista igienico-sanitario.
Si dovrebbero realizzare opere di ingegneria naturalistica per sostituire strutture esistenti che hanno stravolto la naturalità del fiume e creare spazi che rendano possibile un rapporto stretto con il fiume senza danneggiarlo.
Concedere il permesso di praticare, nei pressi del fiume, solo attivitá ecocompatibili, principio al quale dovrebbero attenersi anche e soprattutto le manifestazioni ambientaliste, eventi sportivi e culturali che devono essere tali, non solo per il titolo (come dimostra quella svoltasi il 3 e il 4 ottobre di quest’anno, quando vi sono stati ulteriori danneggiamenti con quad delle sponde e della vegetazione fluviale). Creare, quindi, parchi verdi, aree protette dando la possibilità di vivere un’altra realtà, una realtà diversa da quella della città, dell’area urbanizzata.
La sezione LIPU di Benevento da anni si occupa di queste problematiche e contribuisce a tenere alta l’attenzione sullo stato del fiume. Avvistamenti, eventi, denunce di scempi ambientali, e infine, il grande risultato della istituzione di un’Oasi di Protezione lungo il fiume Calore, permettono di identificare quest’area ricca di valori e non é tutta dimenticata. Per una valorizzazione e un ripristino c’é bisogno di piú del lavoro di una sola associazione entusiasta, ma occorre una cittadinanza responsabile e unità di forze per arrivare, o per meglio dire ritornare, ad avere luoghi fiabeschi descritti da persone beneventane di mezz’etá. Esisteva veramente? Vogliamo rivedere, riavere?

Questo articolo è stato pubblicato sulla rivista B_Magazine nel numero di novembre 2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...